Binance, eToro, ActivTrades: quale scegliere?

Come ben sapete oramai se seguite sia il nostro sito che i nostri siti parter, la scelta di un broker è di cruciale importanza se si vuole imbastire un’operatività degna di questo nome. Non c’è assolutamente possibilità di poter tradare in maniera efficiente nel lungo periodo con un intermediario che non sia sufficientemente solido. Volete per caso ritrovarvi dopo un anno di trading a non poter ritirare i vostri profitti -o fondi- perché non avete speso abbastanza tempo nella scelta di un buon broker?

Oggi andiamo a confrontare dei broker che potranno fare al caso vostro. Nello specifico, parleremo di eToro, ActivTrades, e Binance. Alla fine della recensione, potrete decidere voi se uno di questi intermediari faccia o meno per voi.

Altre recensioni sui broker? Atobasilicata!

Binance

Chi di voi non è stato investito dalla mania delle cryptovalute? Fino a qualche anno fa, le valute digitali erano sconosciute a più del 99% degli operatori finanziari. Improvvisamente però, intorno alla metà del 2016, l’esplosione del Bitcoin fece sì che i riflettori si accendessero su questi strumenti finanziari molto affascinanti.

Non passò molto prima che nascessero i primi broker focalizzati esclusivamente sul trading di valute digitali. Binance è uno di questi. Fondato intorno al 2017, e quindi poco dopo l’incredibile performance del Bitcoin, Binance è uno degli intermediari finanziari più famosi quando si parla di cryptovalute.

Commissioni

Come ogni broker di valute digitali, non troverete spread, né commissioni fisse ad eseguito, ma una percentuale da pagare sulla quantità smossa. Nel caso di Binance, questa percentuale è del 10%, ma in ogni caso verrà calcolata sulla base della quantità tradata nei precedenti 30 giorni di operatività. Ciò che ci piace di Binance è la presenza di un fondo assicurativo che protegge i conti degli operatori in caso di insolvenza o attacchi informativi, come successo qualche anno fa.

ActivTrades

Siete interessati al trading in CFD e volete solamente il meglio del meglio? Beh, quando si parla di top broker, si parla senza dubbio di ActivTrades. Questo broker è stato fondato nel 2001, e nel tempo si è affermato come l’intermediario finanziario più affidabile di tutta Europa. Sebbene questo broker non sia necessariamente il migliore per alcuni strumenti – non è ad esempio il primo che ci venga in mente se parliamo di valute digitali- l’offerta che possiamo trovare all’interno dei loro servizi è assolutamente invidiabile.

Non solo trading sul Forex con delle commissioni super competitivi -spread su EURUSD a partire da 0,5 pips, con una media di 0,7- ma anche su materie prime, azioni, indici azionari e tanto altro. In questa recensione non possiamo dilungarci molto, ma in ogni caso è doveroso menzionare il fatto che questo intermediario opera sotto l’egida della FCA.

Etoro

Avete mai sentito parlare di questo broker? Certo che sì. Etoro è uno degli intermediari finanziari che più hanno fatto parlare di sé ne corso degli ultimi 10 anni. La sua -estenuante- pubblicità ha fatto sì che questo nome venisse impresso nella mente dei vari operatori finanziari in maniera sostanzialmente indelebile.

Ad oggi non c’è infatti un solo trader che non conosca questo nome. In realtà, eToro è diventato famoso per aver sdoganato il social trading, una pratica all’interno della quale dei trader già profittevoli offrono ad altri trader non altrettanto “fortunati” la possibilità di copiare i loro trade, al fine di aumentare i loro profitti.

Tutto questo in un rapporto di reciproca convenienza, dal momento in cui i trader che forniscono questi servizi ricevono una commissione calcolata sull’importo dei trade aperti da altri operatori sui loro segnali.

 

JessicaFXTrades

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *